NewsPolitica

Canicattì. Sindaco Corbo: Servizio Asacom partirà la prossima settimana. Basta sproloquiare! 

Il sindaco di Canicattì Vincenzo Corbo, replica al consigliere comunale d’opposizione Gianluca Cilia: “In merito alle dichiarazioni rilasciate alla sua testata dal consigliere Cilia, devo dire che ormai siamo abituati a sentirlo sproloquiare in modo cinico e scomposto di argomenti che dimostra di non conoscere, al solo fine di ottenere qualche consenso speculando su materie delicate ed importanti per la comunità.

Il consigliere Cilia conosce benissimo le ragioni per cui il servizio ASACOM non è partito fino ad oggi, che sono di natura prettamente finanziaria, così come è consapevole dell’impegno che l’amministrazione comunale ha profuso e continua a profondere a tutti i livelli, al fine di garantire questo servizio.

Il consigliere Cilia fa finta di non sapere che, già dal mese di luglio, nella qualità di Presidente del Comitato dei Sindaci del Distretto socio-sanitario D3, ho inviato la nota protocollo n. 28277 del 18/07/2023, con la quale, a nome di tutti i sindaci del Distretto, che vivono tutti la medesima difficoltà, nell’evidenziare l’INSUFFICIENZA delle somme trasferite dalla Regione Siciliana e dal Ministero Competente per la copertura del servizio, ho  richiesto all’Assessorato regionale alla Famiglia delle Politiche Sociali e del Lavoro l’istituzione di un apposito Fondo Regionale che preveda le risorse necessarie da destinare ai comuni al fine di garantire 

il servizio ASACOM nelle scuole.

Fatte queste necessarie precisazioni, comunico che la prossima settimana è già programmato da tempo l’avvio del servizio, e che l’impegno dell’amministrazione comunale è quello di continuare a sollecitare l’intervento dello Stato Centrale e della Regione Siciliana, poichè, senza un congruo trasferimento di somme destinate all’erogazione di questo servizio, quest’annosa problematica, divenuta ormai di carattere strutturale per gli Enti Locali, non potrà trovare una giusta risoluzione.

Articoli Simili

Torna in alto