CronacaNews

Canicattì. 25enne sfonda la porta e si intrufola a casa di una 94enne, fermato dai carabinieri 

A Canicattì, un 25enne, disoccupato, sorvegliato speciale e attualmente sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza, si è intrufolato, dopo avere sfondato la porta d’ingresso, all’interno dell’abitazione di una pensionata canicattinese, di 94 anni, vedova, verosimilmente, per mettere a segno un furto. Anche se in mancanza di certezze non è escluso che volesse occupare abusivamente l’immobile. E’ stato subito fermato dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Canicattì. Teatro dell’evento delinquenziale un’abitazione di contrada “Rinazzi” alla periferia dell’abitato canicattinese. Il giovane è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, per le ipotesi di reato di violazione di domicilio e violazione degli obblighi imposti dalla misura di prevenzione della Sorveglianza speciale di Pubblica sicurezza. L’indagato, l’altro pomeriggio, approfittando della momentanea assenza della proprietaria, è riuscito a sfondare la porta d’ingresso e ad intrufolarsi nell’abitazione dell’anziana. Ma proprio in quei momenti sono giunti i militari dell’Arma e il venticinquenne è stato bloccato.

Articoli Simili

Torna in alto