CronacaNews

Femminicidio a Marinella di Selinunte. Maria uccisa con 12 coltellate dal marito che non risponde a pm

Maria Amatuzzo, 29 anni, è stata assassinata con dodici coltellate all’addome. E’ quanto ha accertato il medico legale nella prima ispezione cadaverica effettuata sul corpo della donna, uccisa ieri a Marinella di Selinunte dal marito Ernesto Favara, 63 anni che è stato arrestato per l’omicidio. All’Istituto di medicina legale di Palermo sarà effettuata l’autopsia disposta dalla Procura di Marsala. Durante l’interrogatorio di ieri sera davanti al magistrato Stefania Tredici, il pescatore Ernesto Favara si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande, non fornendo elementi utili al fine di individuare il movente. Ernesto Favara, quando ieri sono arrivati i carabinieri in via Cassiopea nella casa coniugale, aveva ancora in mano il coltello. L’uomo, al termine dell’interrogatorio, è stato arrestato per omicidio e trasferito presso il carcere di Trapani. La scientifica dei carabinieri ha effettuato i rilievi nella casa dove la donna è stata assassinata. Maria aveva 4 figli e lavorava in un bar. La coppia viveva insieme da una decina d’anni e aveva una rivendita di prodotti ittici

Articoli Simili

Torna in alto