AttualitàNews

Lampedusa: Sbarcati 334 migranti. Donna morta per ipotermia, Procura apre inchiesta

A Lampedusa sono approdati 334 migranti a bordo di quattro mezzi. L’ultimo e’ stato il piu’ consistente ed ha portato sull’isola 205 egiziani, pakistani, siriani, bengalesi e palestinesi. A soccorrere il peschereccio di 12 metri, salpato da Zouara, all’una di lunedi’, sono state le motovedette Cp319 e 317 della Guardia costiera. A bordo pure 5 donne e 3 minori. Gli altri tre barchini sono stati soccorsi a poche miglia dal porto. A bordo dei primi due c’erano 41 e 43 persone. Nel primo gruppo anche 14 donne e un minore. Nel secondo 21 donne e 5 minori. Nel terzo altri 45 migranti fra cui 17 donne e 5 minori. Si tratta dei primi approdi dopo quattro giorni di stop. All’hotspot dell’isola ci sono 1.053 ospiti a fronte di una capienza massima di 400. In 80 sono stati trasferiti sul traghetto Veronese che arrivera’ in serata a Porto Empedocle. 

Una donna migrante è morta al Poliambulatorio di Lampedusa per probabile ipotermia. Era su un’imbarcazione soccorsa, durante la notte, da una motovedetta della Guardia di finanza.

Al momento dello sbarco degli 84 migranti è emerso subito che c’era una donna, che stava male, ed è stata portata al Poliambulatorio, dove i medici hanno fatto di tutto per salvarla. La Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta.

L’ipotesi, al momento, a carico di ignoti, è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, e morte quale conseguenza di altro reato. Dell’attività investigativa per identificare gli scafisti si occuperà la Squadra Mobile, con il coordinamento del procuratore capo, facente funzioni, Salvatore Vella.

Articoli Simili

Torna in alto