CulturaNewsRavanusa

Istituto comprensivo Manzoni di Ravanusa, con la dirigente Marilena Giglia, a Forlì. Presente Mattarella

Il dirigente scolastico Marilena Giglia e cinque alunni hanno rappresentato l’istituto comprensivo Manzoni di Ravanusa a Forlì, alla XXIII edizione di #TuttiAScuola, la cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico 2023/2024, con l’intervento del Capo dello Stato Sergio Mattarella e il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara. Bravissimi gli studenti selezionati  a seguire l’evento dal vivo accompagnati dal dirigente scolastico Marilena Giglia. Un emozione che i ragazzi porteranno nel cuore, insieme alle parole del nostro Presidente.

È stato l’Istituto tecnico “Saffi-Alberti” di Forlì, lunedì 18 settembre, a ospitare la XXIII edizione di “Tutti a Scuola”, la cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico 2023/2024. La diretta è stata trasmessa su Rai Uno a partire dalle 16.30, condotta da Flavio Insinna con la partecipazione di Malika Ayane. L’evento è stato animato, come di consueto, da delegazioni di studenti provenienti da tutto il Paese in rappresentanza delle scuole italiane.

Tra gli ospiti, selezionati tramite un avviso pubblico al quale hanno partecipato istituti di tutta Italia,  presenti gli studenti dell’Istituto comprensivo “Chieri 3” di Chieri (TO): 25 violinisti hanno eseguito  “Carovana nel deserto”, accompagnati dal maestro Simone Zoja. I ragazzi del Liceo coreutico “Angelo Musco” di Catania hanno partecipato con un’esibizione dedicata a “Pandora, il mito”. Il Liceo coreutico teatrale “Germana Erba” di Torino ha interpretato “High School Musical”, con 25 ballerini e due ragazze in carrozzina. L’Istituto professionale “Morvillo Falcone” di Brindisi ha presentato una sfilata di moda con abiti realizzati a scuola. Un video ha raccontato  la ricostruzione, con fondi MIM, del laboratorio del Polo tecnico professionale di Lugo (RA), danneggiato dall’alluvione che ha colpito Emilia-Romagna e Marche.

Si è parlato di attualità, lavoro, salute, sport, scuole italiane all’estero, storie di riscatto sociale. Un docente tutor ha spiegato la funzione di questa importante figura, introdotta quest’anno nelle scuole dal Ministero dell’Istruzione e del Merito. È intervenuto  il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Marina Elvira Calderone, che ha parlato di sicurezza sul lavoro e nei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO). Sul palco anche due protagonisti della cronaca recente: il 16enne Alessandro Dioni che, grazie a un corso di pronto soccorso frequentato a scuola, ha salvato la vita con un defibrillatore al 50enne Marcello Amadori. Si è parlato di sport, con il Presidente del CONI Giovanni Malagò, con il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli e con gli atleti Simone Giannelli e Sofia Raffaeli e gli atleti paralimpici Claudia Cretti e Maxcel Amo Manu.

Alla manifestazione, realizzata grazie alla collaborazione tra Ministero dell’Istruzione e del Merito e RAI, sono intervenuti artisti come il cantante Alfa, l’attore Nicolò Galasso e il gruppo musicale “The Kolors”. Il Maestro Leonardo De Amicis ha diretto l’Orchestra Sinfonica delle Scuole Marchigiane e un coro composto dagli allievi delle Scuole militari “Nunziatella” di Napoli, “Pietro Teulié” di Milano, “Francesco Morosini” di Venezia, “Giulio Douhet” di Firenze e da studenti del “Saffi-Alberti”.

L’evento, ha visto la presenza del Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara. Ha concluso la cerimonia il  Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Articoli Simili

Torna in alto