Riceviamo e pubblichiamoNews

Stella Ragona: Da Canicattì congratulazioni alla Presidente Unicef Carmela Pace, Mimosa D’oro, giusto riconoscimento. 

Giungono da Canicattì apprezzamenti per la felice conclusione della manifestazione “Premio Mimosa d’Oro 2023” conferito domenica 30 Luglio ad alcune valenti siciliane, in elogio all’esemplare operato nella professione, nella cultura, nella ricerca, nelle arti e nel sociale, anche quest’anno celebrato nella magnificenza del Teatro che si apre sul panorama della Valle dei Templi di Agrigento. Tra l’entusiasmo dei convenuti all’evento e degli estimatori delle figure insignite del riconoscimento anche la Dott.ssa M.Stella Marchese Ragona che, nel congratularsi con gli organizzatori, testimonia e approva con entusiasmo la valenza dell’attribuzione, non meno di altre, alla Dott.ssa Carmela Pace: “Sono grata per il riconoscimento che la nostra terra agrigentina, anch’essa in ogni tempo costellata di figure di spicco,  ha riservato alla Dott.ssa Pace, siciliana tra le più carismatiche che abbia conosciuto, per professionalità, determinazione, temperamento e sensibilità; rappresenta egregiamente l’Italia nella più grande organizzazione mondiale in difesa e soccorso dei bambini, da paladina dell’inviolabilità dei loro diritti, ancora oggi un’intollerabile emergenza umanitaria.

Nell’ambito del progetto solidale “Tutti insieme per la PACE…con Unicef” promosso da altrettante donne impegnate nella promozione di valori, che mi onoro di coordinare, animatrici del laboratorio sociale “Sul filo dell’arte. Centro Storico Canicattì”, in collaborazione con “Athena” ed altre nobili associazioni, lo scorso dicembre la presidente è stata ospite della città, accolta dalle autorità amministrative del territorio e da tantissimi alunni in rappresentanza di tutte le  scuole, nello storico teatro cittadino.

Personalmente la ritengo tra le più grandi che abbia incontrato, ad emblema di tante che “fanno e agiscono” con il cuore! Ne ricordo ancora l’entusiasmo nel concordare il suo arrivo a Canicattì in occasione della manifestazione; il suo prezioso intervento, fortissimamente riservatoci  malgrado gli innumerevoli impegni istituzionali, immediatamente rese la cifra dell’alto spessore umano. 

Riservó, con slancio e partecipazione emotiva, gioiosi apprezzamenti per le performance degli alunni, accorsi nello storico teatro cittadino per celebrare l’esigenza di pace e solidarietà per i popoli oppressi nel mondo; fu una giornata di riflessioni, di documentazione dell’operato dell’ Unicef nell’ambito delle Nazioni Unite, testimoniato da altri vertici Unicef, regionale e provinciale, convenuti anche per la promozione di una campagna cittadina di solidarietà in favore dei bambini ucraini. I fondi raccolti sono stati consegnati successivamente, nel mese di marzo, in presenza della presidente provinciale Unicef, Dott.ssa Lilly Bruna, e di diretti testimoni ucraini quali la Sig.Lesya Sychynska, impegnata come mediatrice culturale, e la meravigliosa 

Amalia Arabadzhy, una ragazza di 12 anni di cui è rimasta scolpita nel cuore la personalità, la profondità del pensiero e la drammaticità del racconto”. 

Anche dagli estimatori di Canicattì, dunque, un omaggio sentito alla Dott.ssa  Carmela Pace, nella speranza, per tanti, di riuscire a concretizzare future occasioni d’incontro e collaborazione.

Articoli Simili

Torna in alto