CronacaNews

Canicattì. Ha aggredito poliziotti: 23enne denunciata, parente della 35enne arrestata per evasione 

I poliziotti del commissariato di Canicattì hanno denunciato, per le ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e inosservanza dei provvedimenti dell’autorità giudiziaria, un ventitreenne del posto. La vicenda scaturisce dall’arresto per evasione, eseguito negli scorsi giorni, nei confronti di una 35enne. La ragazza, parente di quest’ultima, si sarebbe scagliata all’indirizzo dei poliziotti che erano giunti sul posto. 

Di seguito i fatti avvenuti domenica scorsa, 12 novembre: 

Una trentacinquenne canicattinese è evasa dai domiciliari e accompagnata da due familiari, si è diretta verso una coppia con cui è nata una discussione per futili motivi. La 35enne ad un certo punto ha iniziato a minacciare con un coltellaccio marito e moglie. Qualcuno ha lanciato l’allarme e in centro, si sono precipitate le pattuglie del commissariato cittadino. All’arrivo dei poliziotti invece di calmarsi, i parenti della donna evasa, hanno iniziato ad insultare gli agenti. Tutti e tre, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Agrigento per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e vilipendio delle forze armate. La trentacinquenne, denunciata alla Procura, è stata portata alla casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” per aggravamento della misura cautelare alla quale era stata sottoposta. 

Articoli Simili

Torna in alto